Crea sito

Sognare un labirinto

Il labirinto nei sogni può facilmente essere messo in relazione con l’idea di perdersi, smarrirsi, confondersi, sentirsi intrappolati, ecc. È certamente così, però il labirinto è un potente e antico simbolo che racchiude anche molti altri significati a cui noi uomini moderni di solito non pensiamo.

Il labirinto è un simbolo comune ad ogni epoca e civiltà; le prime rappresentazioni si ritrovano addirittura nell’arte rupestre dei primitivi; fin da subito ha riunito in sé molteplici significati anche opposti tra loro: nascita e morte, interno ed esterno, entrare e uscire, aldiquà e aldilà. Rappresenta un viaggio nella vita psichica di ogni essere umano, ma al contempo racchiude anche tutta la complessità dell’esistenza, con i suoi misteri e il suo flusso di energie, dall’interno verso l’esterno e dall’esterno verso l’interno.

Sognare un labirinto di forma circolare, in pietra
La forma classica del labirinto somiglia ad una spirale: al centro nasconde di solito qualcosa di pericoloso e oscuro (un terribile mostro come il Minotauro); o al contrario qualcosa di sacro e prezioso, a cui possono arrivare sono gli spiriti eletti. Dopo aver fatto l’esperienza dello smarrimento e del dubbio, dopo aver raggiunto il centro, dal labirinto si esce ripercorrendo la strada appena fatta, ma si ritorna al mondo trasformati, più forti, rinati a nuova vita.

Significato del labirinto nei sogni:

  1. Confusione, smarrimento: ti senti perduto; forse c’è qualcosa nella tua vita che non riesci ad elaborare, a mettere bene a fuoco, a ‘digerire’. Potrebbe essere qualcosa che ti angoscia e tormenta, che ti fa sentire spossato, che esaurisce le tue energie. Può essere anche un senso di smarrimento di fronte a una miriade di possibilità tra cui scegliere.
  2. Sentirsi in trappola: c’è qualcosa che ostacola il tuo progresso, che si frappone tra te e i tuoi obiettivi; ti sembra che tutti i tuoi sforzi vadano a vuoto, quella che inizialmente ti sembrava essere una buona soluzione finisce poi in un vicolo cieco. Forse è anche la paura di sbagliare che ti sta bloccando; ripeti sempre gli stessi percorsi a te familiari, ma così facendo non trovi la tua vera strada.
  3. Curiosità, voglia di sapere: voglia di scoprire cose nuove, di esplorare te stesso e ciò che è fuori da te; il labirinto è un viaggio di scoperta a doppio senso: verso l’interno (introversione) e verso l’esterno (estroversione). L’uomo ha sempre cercato di mettere in relazione se stesso (microcosmo) e il mondo (macrocosmo), cercando il senso profondo della vita e dell’universo.
  4. Percorso iniziatico: il labirinto può essere un percorso iniziatico che ti permette di crescere, apprendere cose nuove ed elevarti a livello intellettuale, morale e spirituale. Quando percorri il labirinto, il tuo corpo si muove cambiando continuamente posizione e prospettiva; ciò stimola fortemente il tuo intelletto, ma anche la tua intuizione e le tue mille risorse interiori. Ne uscirai profondamente rinnovato.
  5. Esplorazione di te stesso: un viaggio verso il tuo inconscio, rappresentato dal centro del labirinto; lì è nascosto qualcosa che di norma non emerge mai: i tuoi lati-ombra, ciò che la coscienza rifiuta di vedere. Al centro del labirinto dovrai uccidere il mostro, proprio come fece Teseo con il Minotauro; ciò ti permetterà di affrontare i tuoi ‘demoni’ e di uscire dal labirinto totalmente rinnovato. Ma al centro del labirinto puoi anche trovare qualcosa di bellissimo: un fuoco, un’energia che irradia la vita, una rivelazione.

Nel sogno il labirinto può avere mille forme:

  • Può essere piccolo o grande; puoi vederlo disegnato, o trovarlo all’interno di un edificio, palazzo, castello pieno di stanze.
  • Può essere un labirinto naturale (bosco, foresta, galleria sotterranea), oppure il classico labirinto di siepi, o un labirinto di specchi.
  • Può essere unicursale (un lunghissimo percorso unico, pieno di curve e insenature), multicursale (molti percorsi, e con molti vicoli ciechi) o a rizoma (tante strade che si incrociano e collegano continuamente, confondendo la direzione).

In natura si trovano spesso strutture labirintiche: l’albero (con l’intrecciarsi dei suoi rami, o delle radici); i petali di fiori come la rosa; l’intrico dei vasi sanguigni o linfatici; il formicaio, la chiocciola, ecc.
Esempi di labirinti moderni possono essere i circuiti, le metropoli, la rete internet (tanti punti collegati da una fitta rete di percorsi).
Perfino l’universo, le galassie e l’immensa vastità del cosmo sono labirinti; ogni volta che ci si muove nello spazio, ci si sposta anche nel tempo; la teoria del multiverso crea una specie di labirinto di altri mondi possibili, messi in correlazione da corridoi spazio-temporali.

Simbologia della forma:

Nella leggenda del labirinto può essere ravvisata la rappresentazione di una nascita anale; i corridoi aggrovigliati sono l’intestino, il filo di Arianna il cordone ombelicale.
{Sigmund Freud}

labirinto unicursale cretese
Labirinto unicursale cretese

LE VISCERE: Il labirinto è messo in relazione con l’intestino, il ventre, le viscere, il serpente, la terra (le gallerie sotterranee), ‘ciò che sta sotto’, la sessualità femminile, la fertilità, la nascita. Il labirinto, anche attraverso la simbologia sessuale, riunisce i concetti di nascita e morte in modo indistricabile

LA SPIRALE: il labirinto richiama la linea curva della spirale, l’energia della vita che parte dal centro per poi espandersi verso l’esterno, lo slancio, l’energia che sale (la kundalini); l’evolversi della storia stessa è un andamento a spirale, un eterno ritorno in cui si passa e ripassa per gli stessi punti, ma ogni volta con un grado di consapevolezza maggiore.

IL CERCHIO: La sua forma circolare fa pensare all’unità del tutto, al il cerchio della vita (che ben esprimono anche certe danze rituali) e al simbolo del Mandala.


In antichità il simbolo del labirinto era messo sulla soglia di abitazioni e di luoghi sacri, tombe, case, ecc perché si pensava che gli spiriti maligni vi rimanessero intrappolati; solo chi è puro, solo chi conosce la via può passare indenne. Il labirinto in tal senso rappresenta la soglia tra l’Aldiquà e l’Aldilà, due mondi ben distinti.

UN SIMBOLO POTENTE: Il labirinto è un simbolo così potente perché racchiude in sé la vita e la morte significati lontanissimi tra loro, riunendoli in una forma coerente dotata di senso e unità.

Ogni tipo di labirinto ha la sua difficoltà, qualcosa che confonde e che illude; a volte non è nemmeno ben chiaro cosa sia ‘ostacolo’ e cosa sia ‘percorso’.

Quale sarà la strada giusta? Quale sarà quella più breve? Girerò qui per l’eternità, magari ad un passo dalla meta (o uscita), senza riuscire a rendermene conto? Posso fidarmi di me stesso? Riesco a ricordare ciò che ho fatto e ciò che ho scelto? Posso tornare indietro? Cosa mi dice il mio intuito? Quali imprevisti mi attendono? E se tutto ciò non fosse che un inganno della mia mente, un’illusione ottica?

ALLA RICERCA DI UN SENSO: Questo è ciò che l’uomo cerca da sempre: trovare un senso alla vita, e il labirinto, in definitiva, rappresenta la vita stessa, insieme al tentativo/speranza di dargli senso; con i suoi percorsi a volte incomprensibili, con le sue sfide, fallimenti, insuccessi, ostacoli, illusioni, viaggi che portano lontano nel tempo e nello spazio, ma che poi ti avvicinano ad una meta di cui nemmeno sapevi l’esistenza e di cui solo dopo capisci l’importanza.
Ogni labirinto ha un suo insegnamento da lasciare a chi ne fa esperienza.

Cosa significa…

…Sognare di entrare in un labirinto

Può essere un sogno ricorrente in certi periodi della vita:

  • Nell’adolescenza e nella prima giovinezza, quando emerge la necessità di mettersi alla prova; in questo senso richiama i riti di passaggio, i percorsi iniziatici alla ricerca di se stessi e della propria strada nel mondo: ci si sta aprendo alla vita e alle sue difficoltà, mille dubbi e interrogativi affollano la mente.
  • In età adulta in fasi ‘di passaggio’ (ad esempio, la mezza età), o in seguito ad eventi traumatici, lutti, separazioni, situazioni problematiche e ostacoli che ci privano dei nostri abituali sostegni e punti di riferimento, facendoci sentire molto confusi; tutto viene allora messo in discussione, cerchiamo di rielaborare ciò che è successo, di ripercorrere gli eventi, di trovare una ‘chiave di lettura’, una nuova soluzione ai problemi.

Il labirinto è poi un sogno tipico di persone analitiche, che amano l’indagine e la ricerca: non si accontentano della superficie, delle soluzioni facili, ma cercano sempre di scavare in profondità, analizzare le questioni, andare nel profondo dei problemi, anche di ciò che in apparenza è semplice. Una mente analitica è sempre pronta a perdersi negli infiniti percorsi del pensiero

…Sognare di entrare nel labirinto con qualcuno

Di solito nel labirinto si è soli, perché è un percorso che implica scelte personali, riguarda te stesso e nessun altro. A volte, però, nei sogni può succedere di entrare nel labirinto con un amico o altra persona che conosci: probabilmente senti che questa persona è importante nel tuo cammino, determinante per la tua crescita. Questa impressione può essere confermata dal sogno, oppure può essere che nel vostro percorso emergano divergenze e conflitti.

…Sognare di un labirinto buio, nero

Sognare di percorrere un labirinto buio, scuro e nero rappresenta bene la discesa in se stessi, nelle profondità della psiche; può essere un sogno che si presenta mentre si sta svolgendo un percorso di psicoterapia.
In effetti, bisogna recuperare qualcosa che la nostra coscienza fa fatica a vedere; è necessario inabissarsi in regioni oscure del proprio inconscio, laddove la luce della coscienza non arriva; gli ostacoli e l’oscurità sono al tempo stesso barriere e difese. I passaggi difficoltosi, stretti e bui rappresentano le difficoltà dell’emergere alla luce, come se si ripercorresse il travaglio del parto e della nascita.

…Sognare un labirinto verde, con le siepi

Quando pensiamo al labirinto, istintivamente ci viene in mente quello fatto di siepi che troviamo nei parchi e nei giardini di qualche bella villa rinascimentale; è un sogno che rimanda alle sensazioni provate nell’infanzia, perché questo è il tipo di labirinto di cui più si parla nelle favole e probabilmente è quello che abbiamo percorso per la prima volta. Camminare immersi nella natura calma la mente e rasserena l’animo, preparandoti a ricevere messaggi spirituali importanti.

Il labirinto evoca sempre i misteri iniziatici, le vie devianti che portano all’illuminazione.
{Alain Daniélou , Śiva e Dioniso, 1979}

CURIOSITÀ: In molte cattedrali medievali sul pavimento puoi trovare il disegno di un labirinto; i fedeli lo percorrevano in sostituzione del pellegrinaggio verso la Terra Santa, spesso stando in ginocchio, come penitenti. Il punto d’arrivo era Gesù. La lunghezza e la tortuosità del percorso alludevano alle difficoltà che si possono incontrare seguendo il cammino spirituale; ma la fede è ciò che spinge ad andare sempre avanti per arrivare all’incontro con Dio.
Nel tardo Medioevo molti di questi mosaici vennero distrutti o nascosti sotto tappeti; la sensibilità era mutata e venivano percepiti come simboli pagani, connessi al peccato e alla perdizione.
Nel Rinascimento ci fu un recupero in positivo: molte ville signorili cominciarono a riproporli nei loro giardini. Il Rinascimento segna la ‘rinascita’ del simbolo del labirinto, enfatizzando ancor più l’idea di ‘nuovo inizio‘ che esprime.

…Sognare labirinto con un mostri, streghe, orchi, animali feroci

I mostri, streghe, orchi, draghi, assassini, animali feroci che ti inseguono nel labirinto o che ti vogliono uccidere rappresentano i tuoi demoni interiori: ciò che hai trascurato e che è diventato ‘cattivo’ perché non è stato riconosciuto, non è stato amato, è stato respinto e abbandonato a se stesso, come il Minotauro.

teseo sconfigge il minotauro, il mostro del labirinto
il Minotauro è un mostro con il corpo umano e la testa di toro: rappresenta il frutto abominevole di un’unione bestiale, una vergogna insopportabile; subito dopo la nascita fu abbandonato in una stalla in mezzo ai buoi; poi Minosse costruì il labirinto per rinchiuderlo definitivamente, in modo da occultarlo al mondo. Il Minotauro si nutre però di carne umana e per questo gli vengono ogni anno sacrificate delle giovani vite.
Teseo riesce a penetrare nel labirinto grazie al filo di Arianna (l’Amore); al centro di esso trova il Minotauro e lo sconfigge, liberando così la sua città da quel tributo di sangue.


Affrontare il mostro significa prendere coscienza delle tendenze distruttive della natura, anche dentro di noi. A volte occorre sacrificare una parte di sé per poter sopravvivere: trovarsi faccia a faccia con la morte permette all’uomo di rinascere: allora diventa un iniziato. L’uscita dal labirinto segna la vittoria dello spirito sulla materia, della vita sulla morte, dell’intelligenza sulla bestialità.

…Sognare un labirinto magico, incantato

In un labirinto magico, incantato, come quelli delle fiabe ci potrebbero essere presenze amichevoli, che ti aiutano ad avanzare più rapidamente; possono essere in forma di animali benevoli (cane, cavallo, ecc), fate, o anche oggetti utili al tuo procedere (chiavi, bacchette magiche, corde, scale, ecc); tutto ciò rappresenta le tue risorse interiori che si attivano per salvarti, per migliorarti, per renderti più forte.
Oppure potresti trovare mostri, animali feroci, che ti ostacolano e confondono ancora di più, o che addirittura vogliono ucciderti; questi, come abbiamo visto, sono i tuoi ‘lati ombra‘, le parti oscure della tua personalità, i tuoi demoni interiori, i sabotatori interni che non ti vogliono far progredire.

…Sognare il guardiano o custode del labirinto

Secondo certe tradizioni, il labirinto è la dimora di un Trickster (l’Ingannatore), archetipo di chi truffa, imbroglia, vive nel caos e nell’amoralità, confonde le idee più radicate, quasi con il sadico piacere di farsi beffe di ciò in cui credi, di ciò che pensi di sapere. Il Trickster vive sempre al confine, sulla ‘soglia’ tra ciò che che bene e male; per questo può essere il signore o guardiano del Labirinto, un luogo che fa anch’esso da ‘soglia’. Il Trickster può essere un fauno, un satiro, il dio Pan, o un animale.
Un personaggio per certi versi negativo (un perturbatore), ma che tuttavia può avere il ruolo, proprio confondendo e mescolando le acque, di mettere tutto in crisi e in discussione, di portare ad una visione nuova della realtà, meno manicheista e più equilibrata.

…Sognare di vivere in un labirinto, che la propria casa è un labirinto

È un sogno che probabilmente indica la tua volontà di separarti dal mondo, di proteggerti da ciò che proviene dall’esterno, percepito come pericoloso e minaccioso; preferisci vivere in una dimensione intima, in cui possono entrare solo poche persone fidate.
Questo sogno denota anche molta ricchezza interiore e potenzialità.

…Sognare di perdersi nel labirinto

Potremmo dire che il labirinto è un inganno che porta alla verità; c’è sempre qualcosa di ingannevole e deludente nel labirinto; pensiamo di fare dei ragionamenti sensati, di adottare strategie razionali e coerenti, ma poi accade qualcosa che ci fa vedere quanto fosse illusorio tutto ciò.
In ogni caso è una sfida che comporta sempre una scelta responsabile, anche quando procedi verso qualcosa di ignoto; attraverso la confusione e il caos, anche tu, come tutti noi in questa vita, cerchi un ordine, un filo di Arianna che ti possa fare da guida e aiutarti ad ‘non perderti’.

Il filo di Arianna ben rappresenta l’Amore: l’Amore è ciò che ci aiuta ad andare avanti nel caos, ed è ciò che dà senso alla vita.

…Sognare di non trovare l’uscita dal labirinto

La vita è come un labirinto, e ogni labirinto ha la sua vita d’uscita, anche se sembra di no… L’uscita è sempre qualcosa che scegli tu; nel tuo sogno sei tu che hai creato questa matassa di strade, questo intreccio indistricabile, ma tu hai anche la chiave per uscirne. Dedalo e Icaro ne uscirono volando verso l’alto (ascesa spirituale); gli enigmi a volte hanno una soluzione repentina e inusuale, proprio come quando Alessandro Magno sciolse il nodo gordiano tagliandolo col la spada.
Se nel tuo sogno non riesci ad uscire dal labirinto, non perderti d’animo; la soluzione arriverà, non sarai in trappola per sempre: la vita ti fornirà i mezzi per avanzare, perché la vita va sempre avanti.


Il labirinto è spesso un paradosso:
– per riuscire a trovarti, devi per forza perderti –
– è allontanandoti che in realtà ti avvicini, mentre quando ti avvicini in realtà ti allontani –



Il sogno del labirinto ti invita ad abbandonare il tuo ego, la tua razionalità, ed affidarti al flusso della vita, alle tue risorse interiori, alla tua intuizione. Per arrivare ad un livello superiore di maturità e consapevolezza devi accettare la parte incomprensibile, misteriosa e anche ‘oscura’ della vita.
Spero di averti aiutato a capire il significato del labirinto nei tuoi sogni; è un simbolo molto affascinante e anche a me è capitato di sognarlo spesso, specialmente nella mia adolescenza.

✦✦✦


Mi sembra bello concludere questo articolo con qualche altra citazione sui labirinti:

Il labirinto è un antico simbolo che si riferisce all’idea dell’Intero, della Completezza, Riunisce le immagini del cerchio e della spirale in un sentiero tortuoso ma comunque diretto ad una meta. Il Labirinto rappresenta un viaggio verso il nostro centro e poi un viaggio al contrario verso il mondo che sta fuori. Il labirinto è un archetipo con cui possiamo avere un’esperienza diretta, percorrendolo. È una metafora del viaggio della vita. È un simbolo che crea uno spazio sacro, un luogo che ci porta fuori dal nostro Ego per farci arrivare a ciò che sta all’interno.
{Dan Johnston}

La bellezza del creato è l’entrata del labirinto. L’imprudente che vi entra, dopo pochi passi non sarà più capace di ritrovare l’uscita…. Ma se non si perde d’animo, se continua a camminare, arriverà senza dubbio al centro del labirinto. E qui Dio lo attende per divorarlo. In seguito ne uscirà, ma cambiato, trasformato, poiché sarà stato mangiato e digerito da Dio. Resterà allora vicino all’entrata, per spingervi con dolcezza coloro che vi si accostano.
{Simone Weil}

Ciò che è fuori di te è una proiezione di ciò che è dentro di te, e ciò che è dentro di te è una proiezione del mondo esterno. Perciò spesso, quando ti addentri nel labirinto che sta fuori di te, finisci col penetrare anche nel tuo labirinto interiore. E in molti casi è un’esperienza pericolosa.
{Haruki Murakami, Kafka sulla spiaggia, 2002}

Perché vuoi combattere contro il labirinto? Assecondalo, per una volta. Non preoccuparti, lascia che sia la strada a decidere da sola il tuo percorso, e non il percorso a farti scegliere le strade. Impara a vagare, a vagabondare. Disorientati. Bighellona.
{Tiziano Scarpa, In gita a Venezia con Tiziano Scarpa, 1998/2003}

Se noi volessimo e osassimo un’architettura secondo la modalità delle nostre anime (ma siamo troppo vili per questo) , nostro modello dovrebbe essere il labirinto.
{Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881}

Chi scruta entro sé stesso come in un immenso spazio cosmico e porta in sé vie lattee, sa anche come siano irregolari tutte le vie lattee: esse conducono fin dentro al caos e al labirinto dell’esistenza.
{Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882}

Un uomo labirintico non cerca mai la verità, bensì sempre e soltanto la sua Arianna – qualunque cosa voglia farci credere.
{Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89}

Numeri del lotto:

Labirinto 33

Immagini: Toni Pecoraro; Wikimedia; Maestro dei Cassoni Campana