Stai iniziando a fare i tuoi primi sogni lucidi; sei contento da un lato, ma insoddisfatto dall’altro, per via del fatto che ti svegli subito, il tuo sogno lucido dura pochissimo e non fai in tempo a godertelo. Non preoccuparti, è una situazione normale. Qui spiego perché i tuoi sogni lucidi durano poco, e come puoi farli durare di più usando le tecniche di stabilizzazione dei sogni lucidi

tecniche di stabilizzazione per far durare più a lungo i sogni lucidi: puoi sfregarti le mani

Perché i tuoi sogni lucidi durano poco

Chi ha appena iniziato a fare sogni lucidi potrebbe svegliarsi anche subito dopo aver preso coscienza. «…Dopo tutta la fatica per imparare a farli!», dirai tu; ma è normale:  l’emozione che provi nel momento in cui ti rendi conto che ce l’hai fatta può farti svegliare sul più bello; cerca perciò di stare il più possibile calmo. Lo stato emotivo ha una parte importante: in effetti, una forte emozione, di paura o anche di gioia, può comportare la fine improvvisa del sogno.

Prima o poi, comunque, tutti i sogni (lucidi) finiscono! Ebbene sì; i sogni lucidi non durano tantissimo tempo; di media 5-10 minuti. Il sogno comincia a svanire pian piano, i dettagli diventano sbiaditi, la visione si attenua sempre più, finché non si ricade in un sogno normale, o ci si sveglia.

Chi ha appena cominciato ad addentrarsi nel mondo dei sogni lucidi spesso nemmeno sa che occorre tenere sempre vivo il proprio stato di lucidità: è come un fuoco che deve essere alimentato, altrimenti si spegne.

Stare lucidi a lungo è difficile, richiede un certo sforzo, simile a quando si cerca di rimanere svegli quando si sta crollando dal sonno. Chi pratica la meditazione con regolarità può arrivare a prolungare sempre più il tempo di lucidità durante il sogno, ma è un processo che richiede molto impegno e costanza.

Man mano che si diventa più esperti, si impara a controllare meglio il sogno lucido e a salvarlo da una fine prematura. In effetti, esistono delle tecniche di stabilizzazione, cioè delle tecniche che servono a stabilizzare i sogni lucidi, a prolungarne la durata il più possibile. Alcuni sognatori lucidi esperti arrivano tranquillamente anche a 20 minuti di sogno lucido.

Tecniche di stabilizzazione dei sogni lucidi

Dovresti cominciare a mettere in atto le tecniche di stabilizzazione già prima che il sogno cominci a svanire; prevenire è meglio che curare.

  • Cerca di stare calmo, fai respiri lenti e profondi e cerca di non farti travolgere dalle emozioni; le prime volte è difficile, ma poi ci si abitua.
  • Non farti distrarre: se ti distrai, potresti facilmente ricadere in un sogno ‘ordinario’; la transizione potrebbe avvenire con un cambio di scena o con un falso risveglio (per questo è importante prendere l’abitudine di fare test di realtà al risveglio).
  • Stimolazione sensoriale: guardati intorno, sposta lo sguardo sui vari dettagli della scena, ascolta i rumori, tocca oggetti e superfici, ecc. Se i tuoi sensi sono molto ‘impegnati’ nel sogno, allora avvertiranno di meno gli stimoli provenienti dal mondo reale, che potrebbero svegliarti. Sempre per questo motivo, non è una buona idea chiudere gli occhi, o tenerli fissi in un punto, perché così facendo togli molte stimolazioni oniriche.
  • Sfregati le mani: concentrati sulle tue mani e sulle sensazioni che produce la frizione; il tuo sogno dovrebbe diventare più vivido e dettagliato.
  • Di’ ad alta voce: “Sto sognando!”: parlare aiuta a mantenerti nel sogno. Anche se sei da solo, pronuncia questa frase ad alta voce, e chiedi anche un po’ più di ‘lucidità’ dicendo, ad esempio, “Più luce! Voglio più luce!”.
  • Gira su te stesso: apri le braccia e gira, gira, gira, tenendoti sempre sullo stesso punto. È una tecnica efficace per prolungare il sogno, ma in alcuni casi potrebbe anche farti cambiare scenario. LaBerge ipotizza che questa tecnica funzioni perché un movimento veloce e una stimolazione visiva intensa agirebbero sul sistema vestibolare del cervello, andando a stimolare anche le vicine aree interessate al sonno REM.
  • Lasciati cadere all’indietro: anche questo movimento può prolungare il sogno lucido, però potrebbe farti entrare in un altro scenario.
  • Stimola ricordi e abilità della veglia: ad esempio, ripeti il tuo indirizzo o numero di telefono; fai dei calcoli matematici; canta una canzone, recita una poesia, danza, o fai il tuo sport preferito…. Se nel tuo sogno ci sono dei personaggi, dialoga con loro. Tutto ciò ti aiuta a concretizzare il sogno e a rimanerci dentro.
  • Procurati un falso risveglio: quando noti che il tuo sogno sta per svanire, programma un falso risveglio; quando sogni di svegliarti, fai il test di realtà; comincerai un nuovo sogno lucido.
    Questo metodo può funzionare, ma a volte invece che riuscire a procurarti un falso risveglio potresti svegliarti realmente.
  • Ricorda che stai sognando: la lucidità nel sogno potrebbe svanire facendoti dimenticare che stai sognando, e facendoti quindi sognare normalmente. Per evitare questo, di tanto in tanto sfregati le mani e ripeti a voce alta “Questo è un sogno!”; puoi anche farti una specie di ‘nodo al fazzoletto’ (cioè un appiglio mnemonico), o chiedere a un personaggio del sogno di ricordartelo di tanto in tanto.

Immagine: Mysticsartdesign


Guida ai sogni lucidi --- di Fiorelisa
Guida ai sogni lucidi

Questo articolo fa parte della mia Guida ai sogni lucidi, una guida completa che ti aiuta ad esplorare il fantastico mondo dei sogni lucidi (tecniche, idee, consigli, ecc); qui trovi l’indice di tutti i capitoli di cui si compone →→
Buon approfondimento! ^^